Introduzione alla magia – Etica – Cavalleria

0 239

COME INIZIARE ? LE REGOLE – ONORE  – ETICA

 
La magia è fatta di equilibri, da regole da rispettare  per  preservarli  e rinnovarli.

Abbiamo un’ etica che distingue il percorso degli esploratori dell’antico sapere :

Primo principio

FINCHE’ NON FAI MALE A NESSUNO FAI CIO’ CHE VUOI

  Il pensiero Wicca con la sua  sintesi  e  chiarezza ,  ci ha donato una descrizione del  primo principio.

                            {loadposition promo_contenuti} 

      Comprendo che molti praticanti della magia non condividono se non addirittura odiano questo principio wicca, in quanto la sua genesi viene spesso ricondotta erroneamente  al decaduto mago  ALEISTER CROWLEY.

  DOVETE  fare attenzione, le parole anche se uguali possono assumere un significato totalmente diverso a seconda di come vengono usate.

  La traduzione della frase originale di A. CROWLEY è "Fai ciò che vuoi sarà tutta la legge, Amore è la legge, amore sotto la volontà".

  Il nostro principio “FINCHE’ NON FAI MALE A NESSUNO FAI CIO’ CHE VUOI”  insegna che possiamo tutto purché le nostre azioni non influiscano negativamente sugli altri esseri.

  A. CROWLEY  invece, proponeva con la sua legge, la possibilità di compiere qualunque atto di “volontà consapevole”  senza preoccuparsi delle conseguenze sulle cose e persone, potremmo spiegare  il suo pensiero con questo detto da tutti noi conosciuto,  “ il fine giustifica i mezzi” …

CODICE D’ONORE  –  L’eredità magica della cavalleria

 

  Il nostro credo,  ha radici antichissime se non le più antiche, dobbiamo averne il massimo rispetto!!! E’ fondamentale onorare i Supremi Antichi,  i fratelli e sorelle di magia, oltre , in primis, noi stessi. Il nostro essere è il perno da cui scaturisce il tutto, se non abbiamo rispetto, considerazione e fierezza in quello che siamo e stiamo agendo, ogni altra azione o pensiero è inutile.

  Noi siamo liberi di agire, ma le nostre azioni non devono ledere niente e nessuno. Per  onorare questo principio,  rispettare noi stessi,  gli altri, gli equilibri della natura – magia, è necessario seguire  lo spirito e le sagge parole della cavalleria.

1. La cavalleria rappresenta un elevato codice d’onore di origine prevalentemente pagana, che chiunque
operi in magia, nel rispetto del metodo tradizionale, deve saper osservare.

2. Si deve tenere a mente che ogni pensiero e intenzione formulati su questa Terra di Mezzo potranno
realizzarsi in concreto in qualche altro mondo e fare ritorno, portando alla creazione in questa realtà di quanto
è stato seminato. Così è sempre bene tenere presente il vecchio adagio: «Chi semina, raccoglie».

3. E solo predisponendo la mente a essere come Dio che alla fine diventeremo anche noi esseri divini.

4. «Una cosa su tutto: sii onesto con te stesso.»

5. La parola di un mago deve valere come e più di una firma o di un giuramento. Dunque concedila con
parsimonia, ma poi tienile fede con ferrea coerenza

6. Evita di parlare male degli altri, perché delle cose non si conosce soltanto che un aspetto.

7. Non dare credito alle maldicenze che non hai appurato, perché la calunnia si basa, il più delle volte, su
informazioni false.

8. Sii onesto con il prossimo, ma fai capire che anche tu ti aspetti un comportamento onesto dagli altri.

9. L’ira del momento non va d’accordo con la verità: prendersi per un attimo la testa fra le mani e
meditare è una grande virtù.

10. Contempla sempre le possibili conseguenze delle tue azioni sugli altri. Sforzati di non perpetrare dei
torti.

11. Congreghe magiche diverse possono avere idee diverse a proposito del rispetto reciproco dovuto fra i
membri e nei confronti degli esterni. Quando ci si avvicina a un clan, un gruppo o una congrega questo
atteggiamento lo si può intuire sin da subito e, una volta accettato, ci si può plasmare con un calmo
adeguamento.

12. Dignità, gentilezza e buon umore siano sempre ben accetti.

13. In qualità di mago, possiedi un potere che cresce a mano a mano che la tua consapevolezza aumenta.
Pertanto esercitalo con la massima discrezione.

14. Il coraggio e l’onore sono qualità che restano per sempre. La loro eco rimane anche quando le
montagne più grandi si saranno sgretolate.

15. Offri amicizia e fedeltà a chi le merita. Fortifica gli altri fratelli e tu stesso ne sarai rafforzato.

16. Bada a non rivelare mai i segreti di un altro mago o di un’altra congrega. Altri hanno lavorato a lungo e
duramente per raggiungerli, conservandoli come tesori.

17. Possono esistere forti differenze di consapevolezza fra gli iniziati e coloro che, nati una sola volta, non
sanno vedere né ascoltare nulla.

18. Coloro che perseguono i misteri devono mantenersi al di sopra dei rimproveri del mondo.

19. Le leggi della terra in cui si vive debbono essere rispettate il più possibile, poiché nel loro insieme
scaturiscono sempre da una scelta saggia.

20. Sii orgoglioso di te stesso e ricerca la perfezione del corpo e dello spirito. La Dea e Signora non ha
forse detto: «Come potrai onorare un altro se prima non lo farai con te stesso?»

21. Coloro che perseguono i misteri dovrebbero considerarsi come prescelti dagli Dei, perché tocca
proprio a loro condurre l’umanità sul più alto dei troni e al di là persino delle stelle.
 

  Nota.(le regole cavalleresche sopra esposte non sono mie ma le avevo trascritte nel mio Grimorio (o se vogliamo libro delle ombre , in inglese Book of  the Shadows ) da un libro di qualche anno fa sulla wicca, ma il titolo al momento mi sfugge. Appena le ho lette mi sono riconosciuto in esse, per la loro immediatezza, applicabilità e bontà, ed ho deciso di inserirle :))) )

                              {loadposition promo_contenuti}  

  Gli stessi principi vengono espressi nel libro di Scott Cunningham  "Il praticante solitario".

LA NATURA DEL NOSTRO CAMMINO

  Tenete i riti nelle foreste, sulle spiagge, su cime di montagne deserte o vicino laghi
tranquilli il più spesso possibile. Se non vi è possibile andranno bene anche un giardino o una cameretta,
se questa è stata preparata con il fumo dell’incenso, o dei fiori.

• Cercate la saggezza nei libri, in manoscritti rari e poemi criptici se volete, ma cercatela
anche nelle semplici pietre, nelle fragili erbe e nel verso degli uccelli selvatici. Ascoltate il sussurro del
vento ed il ruggito dell’acqua se volete scoprire la magia, perché è lì che sono nascosti gli antichi
segreti.

• I libri contengono parole; gli alberi contengono energie e saggezza che i libri non possono
neanche sognarsi.

• Ricordate sempre che le Antiche Strade si rivelano costantemente. Perciò siate come il
salice del fiume che si piega e si contorce col vento. Ciò che rimarrà immutato sopravvivrà al suo
spirito, ma ciò che si evolve e cresce splenderà per secoli.

• Non ci può essere un monopolio della saggezza. Perciò condividete ciò che volete del
nostro cammino con gli altri che lo cercano, ma nascondete la tradizione mistica a quelli che la
distruggerebbero, perché così facendo altrimenti si aumenterebbe la loro distruzione.

• Non deridete i rituali o gli incantesimi degli altri, perché chi può dire che i vostri abbiano
un potere o una saggezza maggiore?

• Fate in modo che le vostre azioni siano onorevoli, perché tutto ciò che fate vi ritornerà
indietro tre volte tanto, nel bene o nel male.

• Fate attenzione a chi vuole dominarvi, a chi vuole controllare e manipolare il vostro lavoro
ed il vostro rispetto. Il vero rispetto per la Dea ed il Dio sta dentro di voi. Guardate con sospetto chi vuole distorcere da voi l’adorazione verso
la loro conquista e gloria personale, ma accogliete quelle sacerdotesse e quei sacerdoti che sono ispirati
dall’amore.

• Onorate tutte le cose viventi, perché noi siamo tutt’uno con gli uccelli, i pesci, le api. Non
distruggete la vita a meno che non serva a salvare la vostra.

• E questa è la natura del nostro cammino. 

Per guidarvi  nelle  vostre scelte e nelle vostra crescita di aiuto  sono i consigli di Scott Cunningham tratti sempre dal suo libro "Il praticante solitario". 
Sono gli obbiettivi che ogni uno dovrebbe tenere a mente per riuscire a crescere. 

LE TREDICI METE DI UNA STREGA

1)  Conosci te stesso
2) Conosci la tua Arte (Wicca)
3) Impara
4) Applica la conoscenza con saggezza
5) Raggiungi l’equilibrio
6) Tieni le tue parole in buon ordine
7) Tieni i tuoi pensieri in buon ordine
8) Celebra la vita
9) Armonizzati con i cicli della Terra
10) Respira e mangia correttamente
11) Esercita il corpo
12) Medita
13) Onora la Dea ed il Dio

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.