Linee di Nazca, mistero infinito perché non si vuole la verità

0 230

 

Nazca, le linee del mistero. Ma chi vuole che rimanga tale?    Sono circa ottocento le figure nel deserto, visibili solo dall’alto. C’è chi afferma che  fossero una mappa che indicava dove trovare pozzi e sorgenti acquifere.
Ma la teoria non regge, in quanto le figure sono visibile solo dall’alto e all’epoca oltre agli uccelli nessun essere terrestre conosceva mezzi e possibilità di sollevarsi da terra in volo.

(agg.ato) Mercoledì 28 novembre ’18  h 13.12

 

28 novembre 2018

Se ascoltate con attenzione,  il video vi porta a pensare, riflettere, sulle “stronzate ciofeche” che fin ad oggi siete stati costretti a credere, e voi, per pegrizia mentale , avete accettato!

Gli Esperti ancora oggi, oltre Diofeche adattate a comodo, non sono riusciti a dare nessuna spiegazione!

ascoltando questo documentario alimenta la rabbia vesro quegli Esperti che stanno “imbrogliando”

_________________

4 settembre 2017

{gallery}LINEE DI NAZCA{/gallery}

Nazca fascino e mistero avvolgono il sito in cui si snodano le linee. Riprendiamo a seguire scoperte, rivelazioni, …

Quando parlo di “Esperti” indico solo persone acculturate, finanziate ma non sempre coerenti, tanto meno comprensibili. Esempio ne è questo caso, ove per 5 minuti una degli Esperti parla, parla … ma ugualmente non spiega come e perchè sono state fatte le linee/disegni comprensibili solo dal satellite, e con quale tecnica che ha permesso di far arrivare fino ai giorni nostri i disegni intatti

Esperti come le Linee indicano la direzione per giungere all’acqua? Come  sono riusciti a tracciare le linee in modo così preciso, per figure colossali? Quando al giorno d’oggi, con mega tecnologie che abbiamo in uso, anche una semplice struttura (palazzo) vengono fallosamente costruiti, invadendo la strada (vedi palazzo a Roma) ?

http://roma.repubblica.it/cronaca/2017/05/01/news/roma_pasticcio_nuvola_spostata_di_2_metri_e_il_marciapiede_occupa_la_strada-164366398/

_____________

02 Settembre 2010.
Quindi a cosa servivano quegli enormi disegni? Ma soprattutto perché si da credito e soldi a chi vuole sostenere una teoria contrastabile anche da un bambino?
viste da terra le linee non hanno alcun senso. A chi segnavano le sorgenti d'acqua?
Oppure accettiamo gli studi fatti da un David Johnson, i disegni coincidono con le sorgenti d’acqua, ma le indicazioni erano e sono visibili solo per chi proveniva dal cielo, quindi non normali terrestri.

Più di  tredicimila linee, sono invisibili a un abitante dell’epoca, poiché tracciate con la rimozione dalla superficie del deserto di pietre contenenti ossidi di ferro, che  creano un contrasto cromatico con il pietrisco sottostante e sono visibili e comprensibili, solo a centina di metri da terra.

Una scimmia. Un disegno preciso, ma visibile solo alzandosi a centinaia di metri da terra  Se vogliamo escludere ET in trasferta sulla Terra, possiamo pensare ad un popolo terrestre ma più evoluto, tanto da volare, disegnare uomini in scafandri molto simili alle tute spaziali, che viaggiano su nuvole con turbo motori e relativi tubi di scappamento.
Questa descrizione la troviamo in diverse incisioni su pietra appartenenti ad epoche remote, visibili anche nei disegni all’interno delle piramidi, oppure nella descrizione minuziosa di qualche profeta o apostolo nei libri sacri.

Allora perché questa teoria strampalata trova così tanto spazio in Il becco del colibrì indica una sorgente, ma a chi?giornali e Tg? Chi o casa si vuole nascondere e perché?
http://www.repubblica.it/

C’è chi ha iniziato a notare le contraddizioni
http://www.terranews.it/

Il mistero rimane, non solo a chi servissero le Linee di Nazca, ma a chi servono oggi tante menzogne!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.