zia Giò estroversa, istintiva, geniale, CIAO!!!

0 336

Zia Giò estroversa, istintiva, geniale. Hai iniziato l’anno a modo tuo, a casa tua, … senza intromissioni. … Libera …!

(agg.ato) Domenica 14 aprile ’19  h 10.31

.

14 aprile 2019

Ciao zia! Oggi è la domenica delle Palme ed è uno dei giorni che più avverto la tua mancanza. I tuoi preperativi per arrivo Pasqua che ti occupavano ed impegnavano due settimane precedenti mi facevano conoscere il bello della festa ed il valore delle tradizioni.

_____________________

27 febbraio 2019

Complimenti Zia. Premio “Giovanna Boschin” per meglio ricordare te e i tuoi dolci che offrivi a chi veniva a trovarti, oppure che tu consideravi una gradevole e buona persona. Sottolineo che avevi un carattere particolare. se la persona non era buona o gradevole secondo tuoi criteri di giudizio, improvvisamente avevi un impegno, rimanendo sempre gentile ma rendendo evidente il tuo disappunto.

Sono contenta Zia del Premio anche se come sai, sono a volte ruvida nei commenti. Se il premio fosse arrivato prima, quando eri ancora in questo mondo, la soddisfazione ti avrebbe allungato la vita terrena per altri decenni. Comunque GRAZIE a tutti per Zia Givanna

“GIOVANNA BOSCHIN, la principessa di via Lunga
Il primo giorno dell’anno 2018 all’improvviso la nostra cara Giovanna Boschin ci ha lasciato. E’ stata veramente una delle colonne del “Centro per le Tradizioni” e del Borgo di San Rocco. Giovanna è stata “la Principessa” di via Lunga, così definita dai suoi amici più cari. Suonando il campanello della casa si veniva accolti da un sorriso, da una battuta, da un buon bicchiere di vino e dai suoi famosi “struccoletti” che non mancavano mai nelle grandi feste del Borgo. Ancora tutti li ricordano distribuiti all’inaugurazione dell’ultima sagra, con il sindaco che li apprezzò moltissimo. …..”

https://www.borcsanroc.it/site/?area=3&subarea=1&formato=scheda&id=166&titolo_pagina=PREMIO-%22GIOVANNA-BOSCHIN%22%C2%A0&k_autore=Consiglio%20Direttivo%20del%20Centro%20Tradizioni

__________________

24 giugno 2018

.

.     AUGURI ZIA!!! OGGI MI MANCHI PIù DEL SOLITO.  Sono sicura che anche Borgo San Rocco ricorda … le zucchine e melanzane impanate, insieme alle cotolette ed insalatina del tuo orto, che offrivi insieme ad un salutare bicchier di vino, agli amici. Sicuramente ieri sera hai acceso un falò nell’altra dimensione ed hai offerto momenti di sana allegria, come prima facevi quì

.  I tuoi preparativi per il rinfresco per le persone da te invitate o chi veniva a farti gli auguri di passaggio. Il vuoto rimbomba … Fa male …

Zia Giovanna, atipica, lunatica, estroversa, … Ma chi riusciva ad entrare nel tuo mondo, era fortunato, aveva possibilità di vedere la vita  con altri specchi, fatti di luce o nuvole ma Veri

Tu non festeggiavi il compleanno, ma San Giovanni era Festa per te e tutti coloro che ti volevano bene. Prima sono andata in crisi, poi è sopraggiunto il ricordo dello zio Giuliano, tuo primo marito e zio speciale per me, che mi ha riportato calma e sorriso in un attimo. Sarei curiosa di sapere se vi siete ritrovati nell’altra dimensione. Ci spero, perchè ti avrebbe inserita nel nuovo stato, raccontamdoti le sue esperienze fatte in questi anni, con dolcezza, allegria e sarcasmo. Ciao Zia Giovanna …!

___________________

5 gennaio 2018

Ciao zia Giò! Oggi alle h 11.00 alla chiesa di San Rocco, si riuniranno tutti amici, nemici e rompiscatole. Se ti conosco un po’ come credo, penserai alla celebrazione, esortando tutti al perdono, tregua e gioia per essere Insieme.

Voglio seguire le tue direttive, pensando oggi, al tuo viaggio, alla comunità. al Borgo di San Rocco, ai suoi protagonisti. sopratutto quelli “silenziosi”- Sono sicura che ti ha fatto immenso piacere il saluto del Borgo pubblicato 3 giorni fa’ e che riporto

CIAO GIOVANNAh ziagio08

Il primo giorno dell’anno all’improvviso la nostra cara Giovanna Boschin ci ha lasciato. E’ stata veramente una delle colonne del “Centro per le Tradizioni” e del Borgo di San Rocco. Da qualche settimana non stava benissimo ma nessuno avrebbe immaginato una scomparsa così repentina. Giovanna è stata “la Principessadi via Lunga, così definita dai suoi amici più cari. Suonando il campanello della casa si veniva accolti da un sorriso, da una battuta, da un buon bicchiere di vino e dai suoi famosi “struccoletti” che non mancavano mai nelle grandi feste del Borgo. Ancora tutti li ricordano distribuiti all’inaugurazione dell’ultima sagra, con il sindaco che li apprezzò moltissimo.
E’ stata attiva per decenni e fino all’ultimo momento affinché le tradizioni, anche culinarie, più belle e antiche del suo amatissimo Borgo non venissero dimenticate e si perpetuassero nel tempo. Da Giovanna, anche detta “Giovannina”, c’era sempre una parola buona, una risata, un aneddoto da imparare.” ,,,,,

https://www.borcsanroc.it/site/index.php?area=3&subarea=1&formato=scheda&id=110&titolo_pagina=CIAO-GIOVANNA,-CI-MANCHERAI!!!

___________________

 4 gennaio 2018

Il primo gennaio, hai deciso di intraprendere il tuo Viaggio.  Auguro sia viaggio sereno e quando sarà possibile pubblicherò foto delle macchine a cui sei legata e che in vita terrena hai guidato. Dalla ‘600 a 850 cupè, …

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.