Fibonacci Numeri e “Magia”

0 40

Fibonacci: matematico, fisico, genio ancora sconosciuto in molte possibili applicazioni, da noi umanamente superficiali e poco perseveranti nel cercare e trovare il “filone dorato” della conoscenza universale

(agg.ato) Martedì 9 aprile ’19  h 12.29

.

9 aprile 2019

Leonardo da Pisa detto Fibonacci (filius Bonacci) era figlio dell’addetto alla dogana di Bogia, in Algeria, ove i Pisani intrattenevano fiorenti traffici commerciali. Egli visse tra il 1170 ed il 1250.
In quella città ebbe frequenti contatti con i matematici mussulmani e lì completò le sue conoscenze matematiche.
Molti furono i suoi contributi al progresso di questa scienza, ma il suo nome è essenzialmente legato alla famosa successione di numeri che porta il suo nome. La sua opera principale fu il Liber Abaci.
Egli ebbe anche frequenti contatti epistolari con l’imperatore Federico II.
Questa è la famosa successione ed i suoi termini vengono chiamati appunto “Numeri di Fibonacci”:

1 1 2 3 5 8 13 21 34 55 89 144 233 377 610 987 1597 2584 4181 6765 …

https://giuseppemerlino.wordpress.com/2010/10/20/i-numeri-di-fibonacci-e-la-sezione-aurea/

continua tempo a disposizione extra lavoro permettendo!

__________________

9 maggio 2018

Tutti conoscono la “successione di Fibonacci”: una sequenza di cifre nascosta in molti fenomeni naturali che da oltre ottocento anni affascina i matematici, e che si dice possa predire l’andamento dei mercati finanziari. Ma chi fu in realtà Fibonacci, considerato il maggiore matematico del Medioevo, che comprese per primo che le “nove figure indiane” e soprattutto zephirum, lo zero, avrebbero cambiato il mondo in cui viveva? In un affascinante viaggio che ripercorre la vita di questo genio intraprendente, Keith Devlin permette al lettore di riscoprire una figura cruciale e misteriosa del nostro passato, che con le sue ricerche e il suo “Liber abbaci” – il più importante testo di algebra del tempo che spiegava come adottare il sistema numerico indo-arabico – mostrò all’Europa i risvolti pratici e commerciali della matematica, e aprì così la strada all’ascesa del Vecchio continente verso il dominio scientifico ed economico mondiale.

.

.    

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.