Florence Nightingale

0 60

La rivoluzione è femminile di nome e di fatto. Florence Nightingale fu ed è degna rappresentante. Usò parenti, amici, conoscenti, meglio se maschi e politici. Era una rompiballe, ma convinta, coraggiosa ed infaticabile!

(agg.ato) Mercoledì 9 ottobre ’19  h 08.25.

9 ottobre 2019

Deve il suo nome al luogo di nascita, Firenze, nel maggio del 1820. Donna diventata paladina dei diritti civili, soprannominata la signora con la lampada, fondatrice dell’infermeria moderna, fu la prima ad applicare il metodo scientifico all’assistenza infermieristica attraverso scienze moderne della sua epoca, come la statistica.

Fu inoltre sua l’idea di un’organizzazione di ospedali da campo nel luoghi sconvolti dalle guerre, idea che avrebbe portato alla nascita della Croce Rossa Internazionale.

L’opposizione della famiglia e soprattutto della madre mette in luce il suo carattere molto forte e determinato e la sua ribellione contro i ruoli di moglie e madre attribuiti dalla società alle donne della sua condizione. Per il timore che il matrimonio interferisse con la sua vocazione di infermiera, nel 1851 rifiutò la pluriennale corte di Richard Monckton Milnes, politico e poeta (poi primo Lord Houghton e suo grande sostenitore), sempre contro la volontà materna.

Quella di infermiera all’epoca era una professione poco stimata, tanto che nell’esercito erano equiparate alle vivandiere. Pur non avendo una formazione di tipo medico-infermieristico, la Nightingale riconobbe ben presto le carenze della professione infermieristica come era esercitata ai tempi.

Già nel dicembre 1844 divenne la principale propagandista per un miglioramento delle cure mediche negli ambulatori delle workhouses per le persone povere, ottenendo l’appoggio di Charles Villiers, primo presidente del Poor Law Board istituito nel 1847, e prendendo parte alla riforma generale delle Poor Laws (per la Scozia nel 1845, per il resto del regno nel 1847).

http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/florence-nightingale/

Dal 22 agosto 1853 al 18 ottobre 1854, la Nightingale fu sovrintendente all’Institute for the Care of Sick Gentlewomen di Londra. Qualche tempo dopo l’inizio della guerra di Crimea la stampa riportò notizie delle gravissime condizioni in cui venivano curati i feriti. Il 21 ottobre 1854, autorizzata da Sidney Herbert, Nightingale partì con 38 infermiere volontarie addestrate da lei (compresa la propria zia materna) per la Turchia e ai primi di novembre giunse a Scutari (oggi diventato un quartiere della città di Istanbul), a 500 km (via mare) da Balaklava, quartier generale della spedizione britannica in Crimea, presso Sebastopoli.

https://it.wikipedia.org/wiki/Florence_Nightingale

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.