Diavolo “Culo” e Arte: Successo garantito nei Secoli -VIDEO-

0 806

       Proprio così, dal Disegno alla Musica, Magia o Religione, Passione o Dannazione, il fondoschiena permette di mantenere  o rinnovare Curiosità e Successo; se poi ad esso si aggiunge il Diavolo …      (aggiornato 15 Aprile 2014)

bquadromusicadiavolo02    Già in altre occasioni abbiamo presentato situazioni in cui il lato “B” diventava protagonista coinvolgendo la scrittura, l’arte divinatoria o la Pittura ed io “passeggiando” in Rete grazie a questa prerogativa, ho conosciuto Hieronymus Bosch, quotato pittore olandese. Nato nel 1450 e morto nel 1516. In 66 anni, non si è a conoscenza in quante tavole abbia lasciato il suo ingegno, ma una di queste è stata “rinfrescata” dalla curiosità morbosa di alcuni studiosi, trattasi del trittico “Il giardino delle delizie”.   

     Il pittore conosciuto con il nome d’arte Den Bosch, deve la sua notorietà all’uso di bquadromusicadiavoloimmagini fantastiche per illustrare le sue idee su morale e religione. Nel trittico “Il giardino delle delizie”  rappresenta l’inferno ed i dannati in modo singolare, tra essi si scorge un uomo nudo, disteso a terra a pancia in giù, con le natiche in evidenza su cui si distinguono delle note.     

Si dice che quella melodia, se suonata, apra le porte dell’inferno. C’è chi  dopo 500 anni, abbia trascritto quelle note e trasformate nella “musica” maledetta, rendendo conosciuto e famoso il pittore Den Bosch in tutto il Mondo.

  LE NOTE che APRONO le PORTE degliI INFERI

 Il Coro che accompagna la Nefasta Melodia

       Si chiama Amelia, la studentessa dell’Oklahoma Christian University,  che ha bquadromusicadiavolo08provato a ridare “vita” alle note scritte sui glutei del dannato ritratto nell’ormai celebre dipinto. Per fortuna la ragazza non è superstiziosa ed ha riscritto e proposto la melodia,  che si pensa errata in alcuni passi, e per questo, insieme ai suoi compagni di studio, si è prefissa di correggerla. Amelia aggiorna costantemente il suo blog raccontando i suoi progressi che molti seguono, in attesa di altre scoperte sensazionali.   

bquadromusicadiavolo04    Quadro ed Artista si prestano alla ricerca perché speciali sotto ogni aspetto. La “tavola” offre allo sguardo colori e movimento dati da fanciulle danzanti e fantastici animali da una parte, mentre nella zona più scura sono presenti i dannati sottoposti a terribili torture.

 
        Il quadro  va osservato da sinistra verso destra. In esso a sinistra c’è Dio, quale centro della scena in cui Adamo incontra Eva; in mezzo c’è una panoramica vista di soggetti nudi, animali fantasiosi e gruppi rocciosi; infine a destra troviamo l’Inferno, ove i dannati vengono torturati.   

     Den Bosch in tutte le opere, secondo l’interpretazione degli “Esperti in materia, bquadromusicadiavolo07richiama il “popolo” sul pericolo del peccato, sul tipo di condanna che gli attende se cedono alle tentazioni, come il venir divorati da terribili bestie fantasiose, oppure il venir crocefissi sugli strumenti musicali.  Messaggio codificato quale collegamento e confronto con le melodie terrene inserite come elemento  complementare dell’Armonia Universale.   

          I dipinti racchiudono messaggi che solcano i secoli, per tecnica e colori, ma inquietanti per scene e personaggi rappresentati, tutti ancora da scopreire e da svelare ai neofiti di quest’arte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.