Vajont, Stava,… tragedie previste e cattiva politica

0 28

   Il 19 Luglio 1985 un’enorme massa di acqua e fango annega come topi 268 persone. Il tutto accade a Stava (Trentino).
  http://storiadellageologia.blogspot.it/

    22 anni prima la tragedia del Vajont

                             {loadposition promo_contenuti}

 
  Ore 22.39 del 9 ottobre 1963. Valle del Piave
Una massa di 270 milioni di m³ di roccia scivola, alla velocità di 108 km/h, nel bacino artificiale sottostante,creato dalla diga del Vajont, provocando un’onda di piena  che supererà i 100 m in altezza scavalcando lo sbarramento della diga;  parte risalirà il versante opposto distruggendo tutti i paesi lungo le  lungo le sponde del lago.
 Il “mostro” di acqua e fango si dirigerà verso la valle del Piave, spazzando via il paese di Longarone  uccidendo 1450 persone; Codissago e Castellavazzo 109 morti; Erto e Casso 158 morti; 200 i sono i morti originari di altri comuni.
 Totale : 1917 persone, travolte e uccise dal fango, ma assassinate in realtà dalla speculazione, dalla politica, dall’omertà, dagli interessi privati, …
http://it.wikipedia.org/

http://storiadellageologia.blogspot.it/

    19 luglio 1985
I bacini di decantazione della miniera di Prestavel rompono gli argini scaricando 160.000 m³ di fango sull’abitato di Stava, piccola frazione del comune di Tesero, muoiono  268 persone.
http://it.wikipedia.org

{loadposition promo_contenuti}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.