Sanremo polemica, politica, pasticci … MUSICA?

0 99

Festival Sanremo tra polemiche spesso astruse, politica costruita da praticanti “colorati” ad uso partiti, pasticci voti e votazioni (come al solito) … niente di nuovo quindi!

(agg.ato) Lunedì 11 febbraio ’19  h 11.15

 

11 febbraio 2019

 

Mahmood, vincitore della 69° edizione del Festival di Sanremo canta il suo brano “Soldi”. Piace o non piace, rappresenta la canzone italiana? Sicuramente è la sintesi del vivere in Italia, tra razzismo ed integrazione o meglio dire accettazione stranieri bianchi o colorati ma diversi.

Ha vinto il 69° Festival di Sanremo a soli 26 anni, con una canzone dal significato nascosto. Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, giovane talento classe 1992. La sua storia comincia a Milano nella difficile periferia di Gratosoglio.

Nato da mamma sarda, cresciuto senza padre è “saltato” sul palco dell’Ariston e nelle case di milioni di italiani. Il suo stile unico, fresco e attuale ha fatto battere le mani all’Orchestra di Sanremo e i cuori dei telespettatori che nelle parole della sua canzone “Soldi”. Hanno percepito una lezione di vita universale. “Quella che porto sul palco è una storia personale, una storia che ho vissuto e che purtroppo hanno vissuto tante altre persone”.

Molti si sono chiesti perché quando lo scorso gennaio ha presentato sui social network il brano che avrebbe portato a Sanremo, nell’immagine che ha pubblicato su Facebook ci fosse lui intento a bruciare una banconota: “perché soldi di cui parlo, non sono materiali, parlo di famiglia e di come il denaro può cambiare i rapporti al suo interno”. Milano, Egitto, Sardegna, la sua musica è un incontro di culture che genera bellezza che ha vinto nonostante tutte le difficoltà della sua infanzia.

 

Testo canzone “Soldi” vincitrice

In periferia fa molto caldo
Mamma stai tranquilla sto arrivando
Te la prenderai per un bugiardo
Ti sembrava amore era altro
Beve champagne sotto Ramadan
Alla TV danno Jackie Chan

Fuma narghilè mi chiede come va
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno

Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto
Prendi tutta la tua carità
Menti a casa ma lo sai che lo sa
Su una sedia lei mi chiederà
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va

Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Ho capito in un secondo che tu da me
Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi
Prima mi parlavi fino a tardi
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Waladi waladi habibi ta’aleena
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
Waladi waladi habibi sembrava vera
La voglia la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi…
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno

Tu dimmi se
Volevi solo soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Lasci la città ma nessuno lo sa
Ieri eri qua ora dove sei papà
Mi chiedi come va come va come va
Sai già come va come va come va

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.