Omicidi di Stato: Ilaria Alpi, Miran Hrovatin e Tanti Altri

0 147

Assassini governativi. Tanti, troppi e senza Verità.

(agg.ato) Giovedì 21 marzo ’19  h 16,12.

20 marzo 2019

25 anni fa’ venivano assassinati Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

https://it.wikipedia.org/wiki/Ilaria_Alpi

– L’inchiesta della procura di Roma sembra diretta verso un binario morto. L’Aisi, il servivio di intelligence, non rivela la fonte che ha permesso di scoprire il traffico di armi su cui Ilaria Alpi indagava. E a nulla potrebbe servire nemmeno l’intercettazione, datata 2012 e recuperata dalla procura di Firenze, in cui due somali si dicevano che “Ilaria Alpi è stata uccisa dagli italiani”. Irrilevante, secondo il gip di Roma. Il muro di gomma eretto da alcune nostre istituzioni fa andare l’inchiesta verso l’archiviazione. Ma le famiglie di Ilaria e Miran non si arrendono e a 25 anni dal delitto chiedono agli italiani di non lasciarli soli, a diffondere tramite social la richiesta di verità: #noinonarchiviamo è l’hashtag per impedire di trasformare questi omicidi nell’ennesima tragedia di Stato.

Inchiesta del quotidiano Avvenire sulla morte della giornalista e del suo operatore Miran Hrovatin. Dagli atti desecretati spuntano le dichiarazioni della nostra intelligence: Roma sapeva del traffico di armi.

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/ilaria-alpi-25-anni-dopo-l-omicidio-e-stata-una-mano-italiana-a-sparare-_3197994-201902a.shtml

Servizi segreti, CIA, Gladio, traffico di armi, … c’è di tutto; tutti sanno ma il silenzio persiste anche dopo 25 anni.

_____________________________

21 marzo 2019

 

Sequestro Achille Lauro 7 ottobre 1984

La crisi di Sigonella fu un caso diplomatico avvenuto in Italia, nella base aerea di Sigonella, in Sicilia, nell’ottobre 1985. L’accaduto rischiò di sfociare in uno scontro armato tra VAM (Vigilanza Aeronautica Militare) e Arma dei Carabinieri da una parte, e i militari della Delta Force (reparto speciale delle forze armate statunitensi) dall’altra, all’indomani di una rottura politica tra il presidente del Consiglio italiano Bettino Craxi e il presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan circa la sorte dei sequestratori della nave da crociera Achille Lauro.”

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.