IMANE FADIL omicidio al suono del Bunga Bunga

Imane Fadil ammazzata per garantirsi il SILENZIO

0 85

Imane Fadil omicidio occultato da chi e perchè? Morta a seguito avvelenamento, vero o ciofeche? Gli Esperti non sono riusciti a scoprire di cosa è morta, o non hanno volutamente chiarito?

(agg.ato) Venerdì 22 marzo ’19  h 08.25.

22 marzo 2019

OMICIDIO PERFETTO !!!

“Se davvero si è utilizzata questa tecnica di avvelenamento, è assai plausibile che chi lo ha fatto sia qualcuno di molto competente sull’argomento e che di conseguenza avrà scelto anche la sostanza o le sostanze radioattive a emivita più breve, ossia meno facilmente rilevabili a distanza di numerose settimane dall’esposizione”, spiega Angelo Del Sole, professore di Diagnostica per immagini all’università degli Studi di Milano e direttore della Struttura complessa di Medicina”Se davvero si è utilizzata questa tecnica di avvelenamento, è assai plausibile che chi lo ha fatto sia qualcuno di molto competente sull’argomento e che di conseguenza avrà scelto anche la sostanza o le sostanze radioattive a emivita più breve, ossia meno facilmente rilevabili a distanza di numerose settimane dall’esposizione”, spiega Angelo Del Sole, professore di Diagnostica per immagini all’università degli Studi di Milano e direttore della Struttura complessa di Medicina”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/18/imane-fadil-il-medico-nucleare-potrebbe-essere-un-delitto-perfetto-difficile-capire-che-sostanza-lha-ucciso/5045761/

MALATTIA RARA per Imane Fadil ultima risorsa delle fantasie. Non potevano avvalorare avvelenamento da sostanza radioattive; dovevano escludere problemi all’ospedale; erano obbligati a confermare loro (degli Esperti)incompetenza, trovare una spiegazione meno indolore per TUTTI!!!

http://www.meteoweb.eu/foto/morte-imane-fadil-esclusa-presenza-di-sostanze-radioattive-uccisa-da-una-malattia-rara/id/1240630/#1

___________________

19 marzo 2019

Ecco come si sono garantiti il SILENZIO!!!

Questa “povera crista” Imane Fadil è morta da 19 giorni e non ha ricevuto neanche la cosolazione del pianto dei parenti e men che meno autopsia per inchiodare assassini e complici.

Qualche settimana prima di morire, Imane Fadil è stata contaminata dal cobalto ionizzato, che è altamente radioattivo ma decade.Cioè svanisce progressivamente e questo spiegherebbe come mai, nel corpo della supertestimone dei processi Ruby, sono stati trovati solo 0,7 microgrammi per litro, quando il livello di tossicità del cobalto è 40.

https://www.ilmessaggero.it/italia/imane_fadil_morta_libro_chi_e_berlusconi_ultime_notizie-4368459.html?refresh_ce

______________

18 marzo 2019

Ultima ciofeca offerta d

Qualche settimana prima di morire, Imane Fadil è stata contaminata dal cobalto ionizzato, che è altamente radioattivo ma decade. Cioè

Cioè svanisce progressivamente e questo spiegherebbe come mai, nel corpo della supertestimone dei processi Ruby, sono stati trovati solo 0,7 microgrammi per litro, quando il livello di tossicità del cobalto è 40. Ma nel frattempo il veleno aveva

Qualche settimana prima di morire, Imane Fadil è stata contaminata dal cobalto ionizzato, che è altamente radioattivo ma decade. Cioè

Cioè svanisce progressivamente e questo spiegherebbe come mai, nel corpo della supertestimone dei processi Ruby, sono stati trovati solo 0,7 microgrammi per litro, quando il livello di tossicità del cobalto è 40. Ma nel frattempo il veleno aveva

a ospedale e organi competenti (polizia,  carabinieri, procuratori,..)

Ipotesi avvelenamento ma non esclusa la malattia rara – Secondo il procuratore di Milano, “c’è l’opzione sull’ipotesi di un avvelenamento ma non si esclude che Imane Fadil sia morta per una malattia rara. La priorità della Procura è accertare le cause della morte. I medici dell’Humanitas hanno cercato di seguire tutte le ipotesi possibili in base alla scienza medica e ad una ad una le hanno scartate trovandosi davanti a una situazione complessa che non sono riusciti a comprendere”.

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lombardia/imane-fadil-pm-nel-sangue-valori-anomali-di-cadmio-e-antimonio-_3197638-201902a.shtml

Il procuratore della Repubblica Francesco Greco ha invece dichiarato che la Procura è stata informata della morte “dal difensore di Imane Fadil, una settimana dopo il decesso”. Questo possibile ritardo nelle comunicazioni ha causato il mancato interrogatorio dell’agonizzante Imane. Tra l’altro, l’inchiesta è affidata ai pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio, gli stessi che rappresentano l’accusa contro Berlusconi nel processo Ruby ter.

“Ordine, perentorio e sorprendente. Un diktat che va ad infittire il giallo della morte di Imane Fadil. Una scritta a mano di cui dà conto Repubblica.it che compare sul fascicolo dell’obitorio di Milano dove si trova il corpo della testimone del processo Ruby morta lo scorso primo marzo. Scritta che recita: “Non farla vedere a nessuno”. Si parla ovviamente del cadavere della ragazza. La frase, apposta da uno degli addetti del Comune, di fatto riporta l’ordine che arriva dalla Procura: al cadavere di Imane Fadil non può avvicinarsi nessuno, nemmeno amici e parenti. Il corpo è blindato ormai dai 17 giorni nell’obitorio, in attesa dell’autopsia che si terrà in settimana e dalla quale si attendono molte risposte.”

https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13441132/imane-fadil-obitorio-milano-ordine-procura-nessuno-avvicini-cadavere.html

Teste chiave dell’accusa nei processi sul caso Ruby, era ricoverata da gennaio in ospedale. Ai famigliari e all’avvocato avrebbe detto: “Temo di essere stata avvelenata”

In prima battuta la notizia era: “Imane Fadil è morta avvelenata …”; segue morte a cusa malattie pregresse; ora invece morte causa avvelenamento(?); a cui si aggiungono avvelenata da un mix di sostanze radioattive. Imane Fadil, cittadina marocchina di 34 anni, testimone nei processi sul Bunga Bunga, era stata ricoverata all’ospedale Humanitas di Rozzano il 29 gennaio nel reparto di terapia intensiva e poi in rianimazione. Fino alla morte, il primo marzo.

L’ospedale non ha segnalato alla procura che la donna era ricoverata in gravissime condizioni nonostante un protocollo di rischio che di solito viene attivato con molta efficienza. Prima del ricovero la donna avrebbe presentato sintomi da avvelenamento, mal di pancia e gonfiore. Imane Fadil si è sentita male a casa di un amico. E PERCHè???

https://www.nextquotidiano.it/imane-fadil-morta-avvelenata-cobalto/

“In una delle ultime interviste, rilasciate al Fatto Quotidiano esattamente l’aprile di un anno fa, Imane raccontò persino di essere convinta che nella magione di Berlusconi si fosse insediata una setta satanica composta quasi solo da donne diaboliche e che nei sotterranei vicini alla piscina vi fossero magazzini con lunghe tuniche servite più per delle messe nere che per i “bunga bunga” e una stanza tutta buia dove svolgere chissà quali orgiastici riti. Non che qualcuno in Procura l’avesse presa sul serio.”

Ricordate il “cerchio magico” di Berlusconi?

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.