La “FATA di LUCE”

0 110

Fata di Luce o suggestivo riflesso, a voi la scelta!Qualcuno disse : – Nel momento stesso in cui penso una cosa, essa esiste! –
Cartesio si espresse con il famoso :
“Cogito, ergo sum!” ossia –  Penso, quindi esisto! –

Noi vogliamo semplicemente  raccontarvi quanto accaduto.

                            {loadposition promo_contenuti}

    I FATTI  
   Era un pomeriggio estivo come tanti; ventilatore a palla, telefoni che squillavano, chi entrava e chi usciva dal salone/ufficio, …

Erano tre ore che non mi “scollavo” dalla sedia perché dovevo terminare un lavoro al computer, quando l’ultima dei miei figli, di nove anni, stanca di giocare da sola e di guardare la Tv, chiese la mia attenzione : – Mamma, giochi un pochino con me come mi hai promesso? –

All’inizio della maratona lavorativa, mi ero impegnata che a lavoro finito, sarei stata con lei, almeno  per un’ora, senza interruzioni esterne, cellulare compreso. Dovevo mantenere la promessa perché lei era stata un angelo!
Giocare con mia figlia è uno dei momenti più belli della giornata,…ma non sempre è possibile!
Lasciai a lei la scelta del gioco, fantasia e creatività non le mancano!

riflesso. primo scatto in un pomeriggio di giocoIniziammo con dei giochi da tavolo e proseguimmo con uno dei passatempi preferiti: “perdi – parla”. Dopo il classico pari e dispari, chi vince sceglie un argomento, il perdente deve raccontare una propria esperienza o inventare una storia, breve ma completa. Se non gradita dall’avversario, si subisce una penitenza.
Uno degli argomenti fu la fantasia; favole popolate da mostri terribili e bavosi, sconfitti da piccoli ma astuti gnomi, terribili streghe e potenti Fate,… tutti protagonisti dell’eterna battaglia tra bene e male. Una delle “ La Fata di Luce si materializzapenitenze richiese di scattare delle foto … Il tempo trascorse rapidamente tra risate e tramezzini e dopo due ore di sano divertimento, ritornai alla postazione computer.

Ogni sera, per abitudine, scarico foto e messaggi dal telefonino, essendo uno strumento di lavoro, deve essere pronto per il giorno dopo.
Ed è allora che mi accorsi di questi scatti fatti nel pomeriggio

                        {loadposition promo_contenuti}     

  
Fata di Luce. L'Incanto in un clickMentre scorrevo le immagini avevo accanto a me la mia bimba che esordì: – Mamma, la Fata di Luce! – durante il gioco pomeridiano, una protagonista della favola , era stata  La Fata di Luce, che sconfisse il cattivo Stregone delle Tenebre. Nel racconto la Fata era uno spiritello allegro, ancora inesperta delle arti magiche, simile ad un fantasmino fluorescente, più che ad una Fata, …

Ora la Fata era lì, sullo schermo, che sembrava sorridere di fronte alla nostra sorpresa. La razionalità mi dice trattasi di un suggestivo riflesso, ma mi piace cogliere l’incanto dato dall’emozione di una bimba, non ancora condizionata e limitata dai preconcetti degli adulti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.