NANCY e RONALD REAGAN: un matrimonio per la Vita e “Oltre”!

0 101

RONALD REAGAN. 40° Presidente degli Stati UnitiNancy Reagan, in occasione dell’anniversario della morte di suo marito, ex Presidente degli stati Uniti, ha rilasciato un’intervista a Vanity Fair, ove ammette di “vedere e parlare” con lui (Ronald) ogni notte.

“Sembra strano, ma vedo Ronnie: di notte se mi sveglio e penso che Ronnie è lì, comincio a parlare con lui. Ed è un fatto: lo vedo, lui è lì con mè!”

{loadposition promo_contenuti}

Considerata una Lady di ferro ha sconcertato i tradizionalisti con le sue esternazioni, sembra, ripetute anche durante l’incontro con la coppia presidenziale degli Obama.
La vedova Reagan, non è nuova a questi episodi; durante la permanenza alla Casa bianca, i giornali avevano riportato di alcune serate particolari che comprendevano delle Sedute Spiritiche.

Nel 1994 Ronald Reagan, dichiarò di essere malato di Alzheimer e si ritirò a vita privata a Los Angeles.
Ronald Reagan, è morto il 5 Giugno 2004 a 93 anni, nella sua abitazione, nel lussuoso quartiere di Bel Air. Accanto la sua compagna per la vita Nancy (Seconda moglie), ed i figli Patti Davis, Ron e Michael.

Ronald è stato il Presidente dei record, è stato il più longevo, il più intraprendente ed  anticonformista, ma anche tra i più amati.
Per dare l’annuncio della sua morte, tutte le Tv americane interruppero le trasmissioni, a dimostrazione di quanto la gente lo sentisse ancora presente nella vita del loro Paese.
Ora è uno dei fantasmi contemporanei più celebre.
La moglie racconta di come lei percepisce la sua presenza accanto; Coppia Reaganinizia a parlargli e lentamente alle risposte si aggiungono immagini, lui, il suo sorriso, … lei lo vede!
Gli scettici obiettano dicendo che è solo immaginazione di una vedova che soffre di solitudine, ma chi ha parlato con Nancy,  avverte delle sensazioni particolari, come se effettivamente ci fosse una presenza accanto a loro. Il Fantasma di Reagan è solo l’ultima stranezza del Presidente.

UNA VITA DA “FILM”.
Carattere, Volontà e Fortuna hanno costellato il suo percorso, di episodi più riconducibili  alla trama di un bel film, che alla quotidianità di un Presidente.
Nasce il 6 febbraio 1911 a Tampico, nell’Illinois, figlio di un venditore ambulante di scarpe ed una casalinga. Si laurea in scienze sociali e nel 1932 diventa  radiocronista sportivo con discreto successo. E’ nel 1937 che intraprende la carriera di attore ad Hollywood, per poi dover interrompere a causa della seconda guerra mondiale combattuta come capitano dell’Air Force.

La Casa Bianca Alla fine della guerra ritorna nell’ambiente cinematografico viene eletto presidente del sindacato attori, carica che manterrà dal ’47 al ’52.

Il suo ingresso in politica avviene nel 1964, quando sostiene la candidatura  del  repubblicano Barry Goldwater alla presidenza degli Stati Uniti.
Reagan viene eletto governatore della California nel 1970 e nel 1980 diventa inquilino  della Casa Bianca, battendo il presidente democratico Jimmy Carter.

Il 30 Marzo 1981, solo 69 giorni dopo il suo insediamento, subisce un attentato gravissimo ma a cui sopravvive, nonostante il colpo di pistola che lo centra al torace. Sarà confermato nel suo incarico di Presidente degli Stati Uniti nel 1984, grazie anche alle "Reaganomics” ove promuoverà notevoli riduzioni fiscali.
Insieme a Mikhail Gorbaciov (Russia), imposterà l’accordo per la riduzione degli arsenali nucleari e  sosterrà apertamente i contras in Nicaragua.

Il Numero Maledetto “666” e Reagan
Durante la sua vita politica, gli fu proposto di acquistare una villa a Malibù, ma che non prese in considerazione perché il numero civico era “666”, numero del demonio nell’Apocalisse.
Se si contano le lettere del suo nome si ottiene 666: Il numero Maledetto
Ronald (sei lettere), Wilson (sei lettere), Reagan (sei lettere).
Ma il 6 singolo o replicato non sempre è negativo per Reagan, infatti è nel 1966 che riceve la candidatura come governatore della California.
Nel 1986, costruisce un rapporto di amicizia con Gorbaciov, tanto da collaborare con lui per abbassare barriere e pericoli tra Russia – America e scongiurare la  Terza Guerra Mondiale.
I fatti più importanti della sua vita avvengono in Giugno, sesto mese dell’anno.
Da ricordare che è nato il 6 (Febbraio 1911).

                        {loadposition promo_contenuti} 

Altri numeri che segneranno la sua vita saranno “11, 17 e 20. (Per verificare sarà sufficiente, vedere in rete la sua biografia e sommare i numeri delle date  (o valori  di vario genere) più significativi.  
Es.: Nel duello politico con Ford, perse per  117 delegati in più, conquistati dallo sfidante. Il totale dei delegati di Ford furono 1.187 (1+1+8+7 =  17);
si insediò alla Casa Bianca il 20 (Gennaio ’81)
La sua seconda moglie Nancy è nata il 6 Giugno (06/06/1921)
Lui è morto il 5 giugno del 2004, solo per poche ore non ha replicato con il numero maledetto. “ 6 – 6 – 6 (2004 = 2+0+0+4 = 6).
       R.Reagan alla Casa Bianca                  
Lui ha vinto la maledizione anche nella morte.
Di lui rimangono storia mondiale, affetto nazionale e l’amore della sua Nancy, che immaginiamo impegnata in piacevoli “conversazioni” tutte le notti con il suo “Presidente Fantasma”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.