Chiesa, Esorcismo e Soldi. Fede, Truffe e Stragi di Innocenti.

0 451

ATTENZIONE!!! CONTENUTI ED IMMAGINI SONO SCONSIGLIATI A PERSONE TROPPO SENSIBILI O SUGGESTIONABILI!!! 
In questo periodo, navigando tra sentimenti di rabbia, delusione, e sana speranza, mi sono ritrovata a confrontarmi con storie allucinanti.
Grave il fatto di costatare che molte truffe, inganni e plagi, non arrivano da maghi o presunti tali, sette o filosofie dalle dubbie origini, ma dall’ambiante così detto cattolico.

(agg.ato) Venerdì 15 febbraio ’19  h 09.05

 

15 febbraio 2019

 

Esorcismi, malattie psichiche, malesseri o forti disagi nel vivere? In alcuni casi l’esorcismo cura anima e corpo?

Cesena, 10 gennaio 2019 – Sono le 9 del mattino di un giorno feriale, in chiesa si celebra la santa messa. Lungo la navata laterale di destra c’è un tavolino su cui sono impilati dei foglietti con un numero ciascuno. Servono come prenotazione per essere ricevuti in privato da don Fiorenzo Castorri, il padre esorcista della concattedrale

https://www.ilrestodelcarlino.it/cesena/cronaca/sarsina-esorcista-diavolo-vince-1.4383418

Sofferenza, dolore e mistero: tre parole semplici per cercare di spiegare qualcosa che forse non lo è del tutto, una pratica che ci fa andare con il pensiero indietro nei secoli, che sembra appartenere a un passato non più corrispondente al vivere moderno. Stiamo parlando degli esorcismi, sedute in cui personale ecclesiastico incaricato opera per scacciare presunte presenze demoniache dai fedeli. Anche in una società razionale come la nostra, ci sono persone che scelgono di affrontare un percorso simile per liberarsi delle proprie sofferenze, una realtà che senz’altro lascia sgomenti ma che appartiene al mondo che ci circonda. Il regista del documentario parte da qui per un’indagine in cui intervista esorcisti e persone che affermano di vivere una possessione, tra racconti forti e testimonianze che sembrano incredibili.

“Ho sentito racconti di fatti assolutamente fuori dalla realtà alla quale siamo abituati, ho ascoltato e condiviso emozioni estreme e ho cercato per quanto possibile di rimanere assolutamente neutrale su quel che ho avuto la possibilità di ascoltare e vedere”, sono le sue parole al termine di questo racconto. Un tema delicato e sul quale la stessa Chiesa cattolica è molto prudente. Che cos’è in definitiva il male? Come si manifesta, quotidianamente, nelle nostre vite? Ha davvero bisogno, per manifestarsi, di scene soprannaturali? Ad accompagnare la visione del film, per parlare anche di questi temi che senz’altro più da vicino interrogano le nostre vite, in studio ci sarà questa settimana l’esorcista incaricato della diocesi di Lugano, don Sandro Vitalini, la cui testimonianza sarà accompagnata dal commento – in collegamento da Roma – del vaticanista di Repubblica Paolo Rodari, autore di diversi libri su un esorcista leggendario come Padre Amorth.

Mancano esorcisti o addetti istruiti e competenti

https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/insegnanti-a-lezione-di-esorcismo-con-un-corso-del-miur_3191794-201902a.shtml

. Don Fiorenzo Castorri, erede di padre Amorth ed esorcista della basilica di San Vicinio a Sarsina, forse la più famosa al mondo per questi riti, ha spiegato ai nostri microfoni le verità e i falsi miti che ruotano attorno agli esorcismi. Dei 70mila fedeli che ogni anno visitano la basilica, circa 200 al mese sostengono di essere posseduti. Di questi, solo 5 lo sono davvero e una volta a settimana vengono ricevuti da don Fiorenzo. Sono quasi tutte donne, spesso il maleficio lo hanno lanciato le suocere. Ma come si riconosce un indemoniato?

_________________

novembre 2010

http://it.wikipedia.org/

Padre porta figlio gay, dal prete per esorcizzarlo; madre porta figlia (19 anni) a “benedire e pregare” perché fa sano sesso con il fidanzato prima del matrimonio; moglie tradisce il marito e si sottopone a 5 sedute di “liberazione” da gruppi di preghiera per estinguere la colpa del tradimento, giustificandolo come tentazioni del maligno; azienda fallisce e prete convince il disgraziato che è opera del demonio, a cui si potrà sottrarre solo se si sottoporrà a regolare esorcismo; …

Potrei continuare riempiendo pagine e pagine di esempi, che ho sentito personalmente, siamo alla follia, alla deriva, alla “stupidità” più totale.
La chiesa nel corso dei secoli più volte è stata protagonista di atti deplorevoli, criminali, paranoici, verso minoranze o diversità.
Non dimentichiamo che spesso le grandi cattedrali sono state costruite sulle macerie dei templi “pagani” e sulle tombe dei “Diversi”.
Molti sono i popoli che hanno subito una conversione forzata, ove genocidi, stermini, massacri, hanno segnato l’inizio dell’era cattolica.

Ora la tecnologia permette di arginare silenzi, censure, omissioni,… Basta un telefonino per portare alla luce atti criminali e non contestabili; per questo motivo uomini e donne di quella chiesa malata sono meno operativi negli atti criminali, ma il plagio “criminale” continua.

Una vera “CHIESA” Buona, Sana, Operosa nel BENE, esiste, ma non è quella che riversa nel diavolo le colpe degli uomini; che con il maligno giustifica nefandezze; che con esorcismi a pagamento e relative preghiere, annega le verità.
Non c’è bisogno di esorcismi a questo mondo ma di esempi, e ce ne sono tanti, prima ostacolati dalla chiesa malata, poi rivalutati per la legge dei numeri.
Come legge dei numeri intendo numero di fedeli da aggiungere al gregge.

Alcuni esempi:
Madre Teresa di Calcutta
– … « Quella notte aprii gli occhi sulla sofferenza e capii a fondo l’essenza della mia vocazione […] Sentivo che il Signore mi chiedeva di rinunciare alla vita tranquilla all’interno della mia congregazione religiosa per uscire nelle strade a servire i poveri. Era un ordine. Non era un suggerimento, un invito o una proposta […]  »
(Cit. in Renzo Allegri, Madre Teresa mi ha detto, Ancora Editrice, Milano, 2010)

Madre Teresa decise quindi di uscire dal convento e mettersi al servizio dei “più poveri tra i poveri”, come si sentiva ora chiamata a fare. Dovette comunque aspettare due anni per convincere le consorelle e l’arcivescovo di Calcutta, e ottenere le approvazioni necessarie. Le resistenze furono infatti numerose, tanto che la giovane suora venne anche trasferita, per un breve periodo, nella città di Asanso

Nel 1948 Madre Teresa ebbe infine l’autorizzazione dal Vaticano ad andare a vivere da sola nella periferia della metropoli, a condizione che continuasse la vita religiosa. Decise quindi di abbandonare il velo nero delle Suore di Loreto il giorno della festa dell’Assunzione (15 agosto 1948), a vent’anni esatti dalla prima chiamata che aveva ricevuto diciottenne al santuario della Madonna nera di Letnice. … –                  http://it.wikipedia.org/

Don Pino Puglisi
– … Il 15 settembre 1993, il giorno del suo 56º compleanno viene ucciso dalla mafia, davanti al portone di casa. Il 2 giugno qualcuno mura il portone del centro “Padre Nostro” con dei calcinacci, lasciandone gli attrezzi vicino la porta. Le circostanze della morte

Il 19 giugno 1997 viene arrestato a Palermo il latitante Salvatore Grigoli, accusato di diversi omicidi tra cui quello di don Pino Puglisi. Poco dopo l’arresto Grigoli comincia a collaborare con la giustizia, confessando 46 omicidi tra cui quello di don Puglisi. Grigoli, che era insieme a un altro killer, Gaspare Spatuzza, gli sparò un colpo alla nuca. Dopo l’arresto egli sembra intraprendere un cammino di pentimento e conversione. Lui stesso ha raccontato le ultime parole di don Pino prima di essere ucciso: un sorriso e poi un criptico “me lo aspettavo”. –
http://it.wikipedia.org/

Il “Diavolo” serve perchè utile alla causa!
http://tv.repubblica.it/

Esorcismo. Commento di padre Amorth
http://video.google.com/

Finiti i santi ed i beati la chiesa cerca il Diavolo come elemento di aggregazione.
Ma è fallimentare. Secoli di storia non sono serviti a far capire quanto l’uomo sia unico protagonista e responsabile di quanto sta accadendo.

Per un presunto esorcismo alcuni uomini di chiesa chiedono da 200 a 5.000 euro. Preti accreditati, nel senso che celebrano messa, ricevono all’interno di strutture cattoliche (Chiese, oratori,…), …

Troppi sono i Preti e le Suore, donne e uomini  che hanno veramente “sposato” la causa del “Dio” ed i suoi insegnamenti, ma sono stati messi sotto giudizio dagli uomini corrotti, pedofili o loro protettori, mafiosi, appartenenti comunque alla stessa chiesa. Molti di loro sono morti davanti casa o in terre lontane, perché traditi dai loro confratelli.

Per ripopolare il gregge allo sbando si è ripreso il vecchio diavolo, come spauracchio e motivo di aggregazione; sono le crociate dell’era moderna, la caccia alle streghe rivista ed adattata alla tecnologia. Per chi è smemorato, ricordiamo che 20 anni fa l’Aids fu spiegata come castigo divino inflitto ai gay perché peccatori; ci furono anni in cui la chiesa proibì il preservativo perché strumento del maligno, e per questo migliaia di persone furono contagiate e molti morirono.

Non dimentichiamo l’orrore della “Santa Inquisizione”, dove tra  inquisiti, condannati e assassinati furono milioni, di cui ancora ai giorni nostri la chiesa vuole nascondere e minimizzare l’orrore di quella strage.
http://www.cristianesimo.it/

Negli  ultimi decenni, il Diavolo è stato spesso chiamato in causa per rinnovare superstizioni, paure, paranoie, isterie, con cui influenzare menti ignoranti o deboli, e riportarle sotto le volte di San Pietro.

Entrate in questo sito, leggete con attenzione i vari argomenti e traete le vostre conclusioni.
http://www.verginedegliultimitempi.com/

Esorcismi nel mondo
http://www.lastampa.it/

Dopo tanto orrore, voglio chiudere il presente con allegre e simpatiche immagini, per ritrovare il sorriso grazie alla fantasia di qualche bravo artista.

     

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.