Dalla Chiesa alla Wicca: Harry Potter il colpevole

0 372

   Protagonista della vicenda è il quarantunenne Wayne Haney, insegnante di Storia alla North Branch High School in una contea rurale del Michighan, situata a circa 80 miglia da Detroit. Dopo cinque anni di servizio come ministro per la Chiesa episcopale del New Hapshire Hanley iniziò a nutrire dei dubbi su ciò che predicava ed entra in una profonda crisi esistenziale che richiede addirittura un aiuto psicologico.

(agg.to) Mercoledì 4 ottobre ’19  h 16.19

.

4 settembre 2019

A 11 anni di distanza ritrovo “virus coglionaggine acuta” che imperversa in tutto il Mondo”! Harry Potter al “rogo”

Riemergono le paranoie di presunti fedeli a Dio e Parenti (Madonne e Santi), che trovano come migliore soluzione per smantellare credenze o passione a libri di fantasia, BRUCIARLI!

Il pastore della St.Edward Catholic School di Nashville, Dan Reehil, ha scelto di seguire i consigli degli esorcisti, liberandosi di tutti i libri della saga di J.K.Rowling nella scuola cattolica privata del Tennessee.

“Le maledizioni e gli incantesimi che vengono usati nei libri sono veri e quando sono letti da un umano rischiano di evocare gli spiriti maligni. Questi libri presentano la magia sia in bene che in male, il che non è vero, in realtà è un inganno intelligente”

http://www.meteoweb.eu/2019/09/incantesimi-harry-potter-stregoneria/1308893/

________________________

14 ottobre 2014

Secondo la testata Battle Crek Enquirer, durante questa crisi Haney inizia a leggere la saga di Harry Potter ai propri figli.
La magia descritta in quelle pagine destò Hanley, e inizio ad approfondire il suo interesse sulla magia, la curiosità lo spinse ad approfondire attraverso Internet e altre letture. Finchè non si imbatte in un gruppo Wicca vicino a Flint, a cui decide di aderire insieme alla moglie.

Da allora Haney è diventato un ministro Wiccan, vivendo un’esperienza religiosa nuova, non senza numerose difficoltà, date dal suo lavoro nella scuola e dalla diffidenza della gente con cui entrava in contatto, dopo la sua scelta..

RIFLESSIONE:

E’ una storia del 2001 e sicuramente fa riflettere.
Questa esperienza stà a dimostrare che anche un racconto di fantasia, un film o una serie televisiva può stimolare un nuovo interesse su argomenti che fino a quel momento non si erano presi in considerazione o magari permettere di vedere sotto una nuova luce temi, considerati fino ad allora come un qualcosa di negativo.
Tra le cose che mi lasciano più perplesso è l’accanimeto “Herrypottiano”, non della Chiesa che è scontato, ma da parte di Wiccan, Pagani, … Molte volte mi capita di leggere nei forum, blog, … che film come Harry Potter, o serie come Streghe, non dovrebbero neanche esistere, perchè ritenuti non veritieri e offensivi verso il loro credo.

In parte sono d’accordo con la scarsa veridicità, effettivamente sia nei film di Harry che nella serie di Streghe o simili si fa un gran minestrone, ma dire che sono offensivi, o traviano il loro credo mi sembra esagerato.

Con questo non voglio assolutamente affermare che tutti i Wiccan, Pagani… la pensino in questo modo, anzi ne conosco moltissmi appassionati di entrambi e spesso ho incontrato persone che si sono avvicinate ad un nuovo percorso spirituale proprio grazie a storie come queste.

Mi riferisco solo a coloro che si sentono offesi da un “Wingardium Leviosa” (per chi non lo sapesse, è l’incantesimo di levitazione nei film di J.K.Rowling). La magia, la fede è come la fantasia, non ha vincoli di credo, non è un qualcosa che si possa ridurre a uno o più libri o parole, è qualcosa che sta dentro di noi. Ognuno la esprime o la cerca in base alle proprie evoluzioni, io stesso ho incominciato da un libro.

Concludo con una piccola provocazione: se un qualunque libro, fumetto, film di fantasia permette di sognare e quindi aspirare a un mondo diverso, “Magico” dove trionfa sempre il bene, il rispetto, l’amore, l’amicizia, il desiderio di volare ed essere migliori e sopratutto “non essere catalogati dal finto senso di perbenismo” dilagante come un virus, allora io sono un Harry Potter studente di Hogwarts e sono fiero di esserlo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.